Indra Devi: la prima donna iniziata allo Yoga

Una yogini alla shala di Mysore

Il suo nome di nascita è Eugenia Peterson, nacque in Lettonia nel 1899, il papà era un banchiere e la mamma una giovane attrice, oggi la conosciamo con il nome Indra Devi, in Italia non è molto famosa ma il suo apporto al mondo dello yoga femminile fu fondamentale. In India la pratica dello yoga ai suoi tempi era una disciplina riservata agli uomini, percorriamo insieme la storia di questa meravigliosa donna, la prima ad essere stata ammessa nella shala di Mysore.

Indra Devi era come la mamma un’attrice, si avvicinò già da quindicenne alla cultura orientale attraverso i libri di Rabindranath Tagore e nel 1927 il suo interesse per l’India la portò a imbarcarsi e raggiungere questa nazione. Proseguendo con la carriera di attrice qui conobbe lo stesso Tagore, Mathma Ghandi e Pandit Nehru. Si sposò con un diplomatico cecoslovacco, e grazie al marito conobbe il Maraja di Mysore, nella cui reggia il maestro Krishnamacharya aveva aperto una yoga shala.  In quel periodo lei soffriva di un malessere al cuore e quando il marito fu inviato in Cina lei volle restare a Mysore per poter frequentare la yoga shala e guarire.

Le donne non erano mai state ammesse nella scuola di Krishnamacharya, e per di più lei era anche straniera… essendo però un’amica della famiglia reale e su insistenza dello stesso Maraja venne ammessa nella scuola. Seguì la rigida disciplina insegnata dal maestro a tutti i suoi allievi uomini.

Krishnamacharya acquisì fiducia in lei, la tenne con sé e le chiese di annotare le tecniche da lui insegnate. Dopo un anno però, arrivò per lei il momento di lasciare l’India e raggiungere il marito in Cina. Krishnamacharya le affidò l’insegnamento dello yoga nel mondo dicendole che lei era perfettamente in grado di diffonderlo. Abbandonò così gli abiti lussuosi da attrice per indossare un semplice sari.

“Come l’acqua può chiaramente riflettere il cielo e gli alberi solo quando la sua superficie è indisturbata, così la mente può riflettere la vera immagine di Sè quando è tranquilla e rilassata.”

yoga hollywood

Si trasferì in Cina e anche contro il volere del marito iniziò il suo insegnamento, continuò poi in India; poi ancora, dopo la morte del marito si trasferì a Los Angeles,  qui sviluppò uno yoga adatto alle esigenze degli occidentali, molte attrici di Hollywood come Gloria Swanson, Greta Garbo, Jennifer Jones e la giovanissima Marylin Monroe, furono sue allieve.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Negli anni ’60 conobbe Sai Baba e fu talmente affascinata dagli insegnamenti del guru che creò un nuovo metodo yoga “Sai Yoga” fondendo gli insegnamenti dei suoi mestri: Krisnamacharya e Sai Baba.

sepia-murzyn

La sua fama era molto diffusa, lo yoga era diventato per lei un mezzo per diffondere la pace nel mondo.

“Lo Yoga è una via di libertà. Con la sua costante pratica possiamo liberarci dalla paura, dall’angoscia e dalla solitudine”

Negli anni ’80 Indra Devi si stabilì in Argentina creando un sistema di diffusione dello yoga in tutto il Sud America. La sua grande qualità era quella di riuscire ad arrivare al cuore delle persone, con leggerezza, umorismo e una grande positività.

Morì qui dopo molti anni, all’età di 103 anni.