Insegnare yoga, cosa significa?

Dai discepoli agli allievi

In India lo yoga per molti millenni è stato legato alla via spirituale, la stessa trasmissione della conoscenza dal guru al discepolo era considerata sacra. L’allievo abitava e era al servizio del maestro per apprendere.  La trasmissione era prettamente orale e non vi era differenza tra teoria e pratica, la conoscenza e la verità passava esclusivamente attraverso l’esperienza personale.

Oggi la trasmissione dello yoga è molto diversa, lo yoga è arrivato alla portata di tutti e non è più una scelta di vita ma piuttosto una disciplina che accompagna la vita quotidiana.

Non è difficile ricevere una formazione per insegnare ad altri allievi, sono moltissime le scuole italiane che offrono corsi per l’insegnamento e nonostante ci siano moltissime scuole c’è sempre posto per nuovi insegnati.

Il pericolo di questa grande diffusione e di una non chiara regolamentazione nell’insegnamento della pratica mette in continuazione a rischio la pratica e l’insegnamento dello yoga tradizionale, cioè quello insegnato e trasmesso attraverso i testi sacri indiani.

Alcune Federazioni e associazioni, internazionali e italiane, quali (Yoga Alliance, Y.A.N.I, Coni ecc.) cercano di proteggere l’insegnamento tradizionale della pratica attraverso dei programmi più o meno standardizzati e una quantità di ore di formazione minima necessari per l’insegnamento.

Yoga in Italia” dedica un intero capitolo alla formazione in Italia e fornisce moltissimi indirizzi in tutto il territorio.